Ciscs


Edav.it



LOGIN ABBONATI

Cerca negli articoli


   
Il portale di studi sulla comunicazione del CiSCS
Centro Internazionale dello Spettacolo e della Comunicazione Sociale
   



Visualizza tutte le notizie:



 

DOMANI TORNO A CASA



Regia: Paolo Santolini, Fabrizio Lazzaretti
Lettura del film di: Adelio Cola
Titolo del film: DOMANI TORNO A CASA
Titolo originale: DOMANI TORNO A CASA
Cast: regia: Paolo Santolini, Fabrizio Lazzaretti - sogg.: Clelio Benevento, Fabrizio Lazzaretti, Paolo Santolini - mont.: Clelio Benevento - mus.: Massimo Nunzi - durata: 90 - colore - produz.: Magnolia, Rai Cinema - origine: Italia, 2008
Nazione: ITALIA
Anno: 2008
Presentato: 65. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia - 2008 - EVENTI COLLATERALI

Film documentario. Racconta la storia di guarigione di due ragazzi vittime delle mine antiuomo. Il bambino afgano di sette anni Murtaza di Kabul è quasi costantemente presente nel film come ‘motivo conduttore visivo’. Lo vediamo nei momenti del gioco, delle biticchinate infantili, delle innocenti piccole baruffe dei coetanei, ma sempre con una mano fasciata e l’altra libera e ferita. Egli stesso narra com’è andata che ora si trova in quello stato. Ha raccolto, come altri ragazzi facevano, un giocattolo pericoloso per la strada, (non lo farà mai più!), che poi gli è scoppiato in mano. Gioca e sorride sempre ma purtroppo vivrà con una mano sola. Il giovane profugo Yagoub di Khartoum è ammalato ed è ‘sempre stanco’. Una grave malformazione cardiaca esigerebbe la sostituzione d’una valvola mitralica. L’intervento chirurgico viene a costare un prezzo “impossibile da accumulare anche vendendo tutte le vacche del villaggio” di periferia dove vive la povera famiglia. Viene in soccorso completamente gratuito EMERGENCY, l’associazione umanitaria fondata da Gino Strada. Inizia la raccolta del sangue necessario per affrontare l’operazione. Si offrono generosamente tutti i parenti dell’ammalato. Genitori, zii e amici vanno a gara per assisterlo con grande partecipazione umana. Il male di uno di loro è male di tutti. Si distingue tra gli altri una sua coetanea che gli sa infondere coraggio e fiducia, ricordandogli la sua esperienza di operata e guarita. Durante la convalescenza gli sono tutti vicini per facilitargli il ritorno alla vita normale. Deve dire grazie a tutti se può promettere quello che il giorno dopo manterrà: “Domani torno a casa”.

Dopo esserci complimentati con gli autori per la ben riuscita realizzazione del documentario, non possiamo che rallegrarci per l’inserimento della rassegna di film di VENEZIA 65 dell’originale lavoro dei due registi italiani, che ringraziamo per averci offerto con semplicità e senza retorica lezioni di vita solidale provenienti da Paesi poveri economicamente ma ricchi di valori umani autentici. (Adelio Cola) 
 


RSSFacebookGoogleYoutubeSkypeEmail

Iscriviti alla newsletter
sarai aggiornato sulle nostre attività
Nome
E-mail

È il momento del
5 per millle... sostienici!!!

C.F. 02447530581


SPECIALE ASTA
Vendiamo all'asta
due fantastici cimeli della
storia del cinema.

Un'occasione imperdibile per tutti gli appassionati e i collezionisti


"La moviola"
"La poltrona di Fellini"

   
   
    Direzione: Via Giolitti 208, 00185 Roma (RM) - Tel e Fax 06/7027212
Redazione e Amministrazione: Via XX Settembre 79, 19121 La Spezia (SP) - Tel e Fax 0187/778147
C.F. 02447530581 - email: ciscs@edav.it