Ciscs


Edav.it



LOGIN ABBONATI

Cerca negli articoli


   
Il portale di studi sulla comunicazione del CiSCS
Centro Internazionale dello Spettacolo e della Comunicazione Sociale
   



Visualizza tutte le notizie:



 

1860 I MILLE DI GARIBALDI



Regia: Alessandro Blasetti
Lettura del film di: Aldo Bernardini
Titolo del film: 1860 I MILLE DI GARIBALDI
Titolo originale: 1860 I MILLE DI GARIBALDI
Cast: reg. Alessandro Blasetti areg. Giacinto Solito sogg. dal racconto La processione incontro a Garibaldi di Gino Mazzucchi, riveduto da Emilio Cecchi scenegg. Gino Mazzucchi, Alessandro Blasetti fotogr. (b. e n.) Anchise Brizzi, Giulio De Luca scenogr. Vittorio Cafiero, Angelo Canevari cost. Vittorio Nino Novarese mont. Ignazio Ferronetti, Alessandro Blasetti mus. Nino Medin fonico Vittorio Trentino interpr. Giuseppe Gulino (Carmine), Aida Bellia (Gesuzza), Gianfranco Giacchetti (Padre Costanzo), Otello Toso, Maria Denis, Andrea Checchi, laura Nucci, Mario Ferrari, Tot Maiorana, Cesare Zoppetti, Vasco Creti, Ugo Gracci, Amedeo Trilli, Arcangelo Aversa, Arnaldo Baldaccini, Aldo Frosi, Nls Lago, Umberto Sacripante, Franco Brambilla, Raffaello Carotenuto, Amedeo Vecci, Pietro De Maria, il piccolo Tra durata: 68 BN prod. Emilio Cecchi per la Cines dir. prod. Bldassarre Negroni orig. ITALIA, 1933 distr. Indipendenti Regionali (1934).
Sceneggiatura: Gino Mazzucchi, Alessandro Blasetti
Nazione: ITALIA
Anno: 1933
Chiavi tematiche: Unit d'Italia, pellicole tricolore

È il primo esempio di un’opera impegnata in una interpretazione del Risorgimento italiano.

LA VICENDA si riferisce alla liberazione dei siciliani dall’oppressione borbonica, realizzata con l’aiuto della spedizione garibaldina. Un frate, che collabora con i «picciotti» ribelli sui monti della Sicilia, manda un pastore (Carmeliddu) a Genova, per rassicurare Garibaldi sul loro appoggio; mentre Gesuzza, fidanzata di Carmeliddu, resta in Sicilia dove subisce, con i compaesani, l’asprezza delle repressioni borboniche: arrestata, solo la grazia sovrana le salva la vita mentre sta per essere fucilata per non aver voluto rivelare i segreti dei ribelli. Carmeliddu, attraversata tutta l’Italia, giunge a Genova e si imbarca, al seguito di Garibaldi – che è finalmente riuscito a superare gli ostacoli politici alla sua impresa – e arriva con i Mille in Sicilia, dove partecipa al sanguinoso e decisivo scontro di Calatafimi.

Il film, oltre che per il fatto di rompere la routine del film storico tradizionale, entra vistosamente nella storia del cinema quale antesignano del Neorealismo: penetrare la realtà e scoprirla nel suo interno, grande o minuta che sia.

GIUDIZIO DELLA CRITICA: ASPETTO MORALE

Nonostante le nostre attente ricerche, non siamo riusciti a trovare né su quotidiani né su periodici (nemmeno di ispirazione cattolica) qualche avvenno che possa servire per una valutazione morale del film. Il giudizio morale infatti si distingue nettamente dall'apprezzamento tematico [v. AAA - Note introduttive e istruzioni, 1, C) Criteri di compilazione, 3], sia perché la valutazione morale deve riferirsi a ciò che è fatto o detto dal film (e non dalla cosa rappresentata), sia perché essa deve riferirsi tanto alla moralità intrinseca del film stesso quanto all'influsso o ideologico o psicologico che l'immagine ha sullo spettatore.

 

da Schedario Cinematografico, alla voce, 23.3.1962 BER, ed. Centro San Fedele dello Spettacolo (CSCS)

 

e da EDAV, n. 146, febbraio 1987, speciale Alessandro Blasetti (nato a Roma il 3 luglio 1900 e morto a Roma il 1 febbraio 1987) in morte: Messa d’addio con intervento a voce di Blasetti; Filmografia ragionata; Interviste; Note Biografiche e di curriculum; Storie di fantascienza.

 


RSSFacebookGoogleYoutubeSkypeEmail

Iscriviti alla newsletter
sarai aggiornato sulle nostre attività
Nome
E-mail

È il momento del
5 per millle... sostienici!!!

C.F. 02447530581


SPECIALE ASTA
Vendiamo all'asta
due fantastici cimeli della
storia del cinema.

Un'occasione imperdibile per tutti gli appassionati e i collezionisti


"La moviola"
"La poltrona di Fellini"

   
   
    Direzione: Via Giolitti 208, 00185 Roma (RM) - Tel e Fax 06/7027212
Redazione e Amministrazione: Via XX Settembre 79, 19121 La Spezia (SP) - Tel e Fax 0187/778147
C.F. 02447530581 - email: ciscs@edav.it