Ciscs


Edav.it



LOGIN ABBONATI

Cerca negli articoli


   
Il portale di studi sulla comunicazione del CiSCS
Centro Internazionale dello Spettacolo e della Comunicazione Sociale
   



Visualizza tutte le notizie:



 

UNA SCONFINATA GIOVINEZZA di Pupi Avati nelle sale dall8 ottobre 2010


di LUCILLA MIARELLI

Il nuovo film di Pupi Avati parla di Alzheimer. Un film che già nel titolo riassume poeticamente la terribile realtà di questa malattia, che conduce chi ne è colpito a dimenticare se stesso.

Protagonista è una coppia: Lino Settembre, un giornalista sportivo e sua moglie Chicca, professoressa di Filologia Medievale. Una coppia felice, sposata da venticinque anni che non è mai riuscita ad avere un figlio. Una mancanza questa che sembra aver rafforzato l’unione fra i due, piuttosto che deturparla.

Il loro amore è messo alla prova quando a Lino viene diagnosticato l’Alzheimer.

L’uomo si allontana sempre più dal presente con la sua mente e Chicca decide di stargli accanto, nel processo di “regressione” che l’Alzheimer gli infligge.

Una malattia e le conseguenze che essa ha non solo sul malato, ma soprattutto su chi gli sta intorno.

Come afferma lo stesso regista il tema della dell’Alzheimer è anche un pretesto per raccontare la prima storia d’amore che lui abbia mai narrato.

Il film è impregnato di flashback che raccontano l’infanzia di Lino Settembre.

Un film poetico, una sceneggiatura veramente ben composta e un protagonista Fabrizio Bentivoglio che interpreta con una grande semplicità e complessità il ruolo di Lino Settembre.

Pupi Avati esce al cinema con un film che oggi è forse difficile da portare nelle sale italiane, come lui stesso afferma. Una pellicola uscita in poche copie, che però è piena di spunti di analisi e di momenti di “sconfinata” emozione. (Lucilla Miarelli)

 


RSSFacebookGoogleYoutubeSkypeEmail

Iscriviti alla newsletter
sarai aggiornato sulle nostre attività
Nome
E-mail

È il momento del
5 per millle... sostienici!!!

C.F. 02447530581


SPECIALE ASTA
Vendiamo all'asta
due fantastici cimeli della
storia del cinema.

Un'occasione imperdibile per tutti gli appassionati e i collezionisti


"La moviola"
"La poltrona di Fellini"

   
   
    Direzione: Via Giolitti 208, 00185 Roma (RM) - Tel e Fax 06/7027212
Redazione e Amministrazione: Via XX Settembre 79, 19121 La Spezia (SP) - Tel e Fax 0187/778147
C.F. 02447530581 - email: ciscs@edav.it